Università della Birra … per anni è stata una bellissima realtà. Non si può parlare dell’Università della Birra senza parlare di Franco Re.

Noi abbiamo conosciuto Franco vari anni fa. L’Università era già una realtà e lui ci ha fatto scoprire un intero mondo di sapori, profumi e storie legate al mondo birrario.

Chi l’ha conosciuto non può dimenticare, oltre alla sua competenza e passione, il suo entusiasmo, la sua incredibile memoria e la sua presenza che non passava mai inosservata.

E’ riuscito ad appassionare noi, sommelier per passione, ma anche viaggiatori curiosi del mondo del gusto, al mondo delle birre.

Quando un paio di alcuni anni fa ci ha lasciato all’improvviso, al dispiacere del non poterlo rivedere e non poter più passare assieme tutto il tempo che potevamo desiderare, un pensiero è andato alla sua creazione, "‘L’Università" con un punto di domanda sul come sarebbe continuata.


Franco ci manca e, per un po’ di tempo, ancora si poteva intuirne lo stesso la presenza nella vecchia sede. Che, però, purtroppo, alla fine è stata chiusa.

Come Fenice che rinasce dalle sue ceneri, il ricordo di ciò che Franco ha costruito, la conoscenza che ha seminato negli anni e l’amicizia delle persone che erano attorno a lui, hanno covato nascostamente nella cenere per rinascere. Se volete conoscere il seguito dell'avventura del team che Franco aveva creato, contattatemi.